Le grandi donne italiane della formazione

8 Mar

In occasione dell’8 Marzo, abbiamo scelto di omaggiare le donne ricordando alcune delle grandi figure femminili che hanno contribuito ad accrescere e migliorare il nostro capitale intellettuale ed il panorama della formazione. Auguri a tutte le nostre lettrici!

Maria Montessori (1870-1952) ha rivoluzionato il mondo della formazione, dando vita ad un nuovo modello scolastico la cui validità non è mai tramontata. Il metodo educativo da lei fondato è attualmente praticato in circa 20.000 scuole in tutto il mondo, al servizio dei bambini dalla nascita fino al compimento della maggiore età. Tra le innovazioni per cui le siamo debitrici, l’introduzione delle classi di età mista, l’incoraggiamento del bambino a prendere decisioni autonome, e il concetto di “learning by doing”, l’apprendimento mediante l’utilizzo di oggetti e azioni concrete piuttosto che con la classica lezione frontale.

Maria Montessori

“Il più grande segno di successo per un insegnante è poter dire:
I bambini stanno lavorando come se io non esistessi”

Rita Levi Montalcini (1909-2012), neurologa italiana recentemente scomparsa, scoprì ed identificò il fattore di accrescimento della fibra nervosa oNGF, che nel 1986 le valse il Premio Nobel per la medicina. Oltre ai numerosi altri premi di cui è stata insignita nel corso della sua lunga vita, è stata la prima donna ad essere ammessa alla Pontificia Accademia delle Scienze e nel 2001 fu nominata senatrice a vita per aver reso onore alla Patria con gli alti meriti ottenuti in campo scientifico e sociale.

Rita_Levi_Montalcini

“Dico ai giovani: non pensate a voi stessi, pensate agli altri.
Pensate al futuro che vi aspetta, pensate a quello che potete fare,
e non temete niente.”  

Le sorelle Agazzi, all’anagrafe Rosa e Carolina, sono considerate un punto di riferimento per il mondo della pedagogia. Datato all’inizio del XX secolo e fondamentale per la concezione moderna della scuola materna, il metodo educativo da loro fondato inaugura – assieme a quello montessoriano – l’era dell’”attivismo” italiano, mettendo per la prima volta al centro dell’apprendimento l’esperienza e la spontaneità del bambino.

“Non si arriva allo spirito infantile se non passando per le vie dei sensi.” 

Tina Anselmi (Castelfranco Veneto, 1927) , formatasi come insegnante nella scuola elementare e successivamente dirigente del sindacato delle maestre, divenne nel 1976 la prima donna italiana a ricoprire la carica di ministro della Repubblica. E’ inoltre tra i principali autori della riforma che introdusse il Servizio Sanitario Nazionale.

d270

 “Capii allora che per cambiare il mondo bisognava esserci.” 

Margherita Hack (Firenze, 1922) è una delle figure più prestigiose e limpide del mondo scientifico italiano, da sempre in prima fila per i diritti delle donne e per la laicità dello Stato. Membro delle più prestigiose società fisiche ed astrofisiche del mondo ha ottenuto, mediante un’intensa opera di promozione, che la comunità astronomica italiana espandesse la sua attività nell’utilizzo di vari satelliti, giungendo ad un livello di rinomanza internazionale.

hack

“Il progresso della conoscenza avviene perché noi possiamo basarci
sul lavoro dei grandi geni che ci hanno preceduto.” 

Grazia Deledda (1871-1936) scrittrice italiana sin dalle prime opere molto apprezzata a livello mondiale, nel 1926 fu insignita del Premio Nobel per la Letteratura, grazie alla sua “ispirazione idealistica, scritta con raffigurazioni di plastica chiarezza della vita della sua isola nativa, con profonda comprensione degli umani problemi” .

           “Se vostro figlio vuole fare lo scrittore o il poeta  sconsigliatelo fermamente.
Se continua minacciatelo di diseredarlo.
Oltre queste prove, se resiste, cominciate a ringraziare Dio
di avervi dato un figlio ispirato, diverso dagli altri.” 

E voi, chi aggiungereste al nostro elenco? Quali grandi donne italiane della Storia vi sono d’ispirazione? Raccontatecelo in un commento! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: