“Fast Follow”: la funzione di Twitter come strumento per la scuola

17 Mag

Conoscete “Fast Follow”? È un servizio che invia gli aggiormenti di Twitter via sms direttamente al proprio cellulare. Si può scegliere di restare informati sulle attività di account concreti, selezionandoli in base ad un interesse specifico. Il tutto, senza che sia strettamente necessario completare l’iscrizione al social network.

Questa funzione può trovare applicazioni interessanti nel mondo dell’istruzione scolastica. Ve ne segnaliamo tre, di sicura utilità per genitori, studenti ed insegnanti.

1. SCUOLA.
Seguire l’account della scuola/università frequentata (o frequentata dal figlio) per rimanere aggiornati sulle attività e sulle informazioni pratiche (es: chiusure straordinarie, assenze di docenti, etc).

2. TERRITORIO.
Seguire l’account del comune o della provincia in cui si trova la scuola/università permette di essere sempre informati sui piccoli fatti di cronaca e politica locale che potrebbero, in qualche modo, ripercuotersi anche sull’attività scolastica. Inoltre, completa l’informazione più specifica “twittata” dall’istituto stesso.

3. DOCENTI ED EDUCATORI.
Per un insegnante, potrebbe risultare particolarmente proficuo e stimolante seguire le attività di altri docenti o grandi teorici dell’educazione. Dai loro tweet potrebbe emergere più di uno spunto per attività educative di vario genere da svolgere in classe. O, perchè no? Magari anche stimolare un dibattito con gli studenti.

sms-twitter

Ma ecco come funziona il servizio “Fast Follow” in Italia. Per attivarlo basta inviare il comando “segui” e il nome utente di cui si desiderano ricevere gli aggiornamenti (es: “segui fractals_it”) al numero di telefono specificato dal proprio operatore di telefonia (ognuno ne ha uno, facilmente rintracciabile sul suo sito web, oppure da questo elenco fornito dalla pagina di supporto di Twitter  ). Basta inviare allo stesso numero il comando “OFF”, “STOP” o “SMETTI” per disattivare le notifiche in qualunque momento, e “ON” per ripristinarle nuovamente. Vi sono poi altri comandi aggiuntivi come WHOIS (che ti permette di visualizzare il profilo dell’utente seguito), GET (che re-invia l’ultimo tweet dell’utente), e STATS (per le statistiche sul numero di utenti seguiti). I costi di ogni sms variano a seconda delle condizioni e delle offerte proposte dai singoli operatori, ma generalmente non sono proibitive. Certo, non è come aggiornarsi gratuitamente da web. Ma è senza dubbio la soluzione ideale per insegnanti o genitori non abbastanza abituati a usare internet, oltre che per possessori di cellulari vecchio modello, che non supportano la possibilità di connessione.

E voi, avete mai usato la funzione Fast Follow? In che altri modi suggerireste di impiegarla in senso scolastico? Fatecelo sapere!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: