Alle elementari con l’iPad: il nuovo modello educativo olandese

5 Lug

Si è da poco concluso nella cittadina olandese di Egmond Binnen il primo progetto sperimentale che prevede l’utilizzo dell’iPad nel programma di studi delle scuole elementari. Non si tratta di una semplice aggiunta dello strumento ai materiali di studio già presenti, ma di un’autentica ri-definizione di orari e modelli d’istruzione incentrata sull’impiego del tablet. Gli studenti sono chiamati, infatti ad utilizzare app sempre più complesse man mano che il corso di studi avanza, rispondendo ad un metodo educativo di tipo progressivo. Lo scopo è quello di far raggiungere e superare ad ogni allievo le tappe di apprendimento in modo autonomo, secondo i propri tempi. Gli insegnanti non interverranno a correggere gli errori, in quanto saranno i personaggi dell’applicazione multimediale utilizzata a dover ripetere l’esercizio nel caso di una scelta sbagliata del ragazzo. Così, la figura stessa dell’insegnante cambia, passando negli occhi dei più piccoli da “portatore di conoscenza” a semplice supporto per l’educazione.

steve-jobs-school-ipad-04nt

Questo nuovo modello d’insegnamento è stato sviluppato dalla fondazione 04NT (acronimo di “Educazione per una nuova Era”)  in omaggio al fondatore di Apple. Nel corso del prossimo anno scolastico sarà adottato da altre dieci scuole elementari olandesi, coinvolgendo più di mille studenti di età compresa tra i quattro e i dodici anni.

Tra le novità introdotte in quelle che sono state già ribattezzate “Steve Jobs School” c’è anche il fatto che le famiglie potranno andare in vacanza in qualunque momento, senza che gli studenti siano costretti a saltare le lezioni. Gli iPad utilizzati a scuola, infatti, resteranno in dotazione agli alunni anche al di fuori dell’edificio scolastico, in modo che possano continuare ad utilizzarli come “compito per casa”. Saranno inoltre i genitori stessi, assieme agli insegnanti, a decidere ogni sei settimane gli obiettivi di apprendimento che i ragazzi saranno chiamati a raggiungere nel periodo successivo. Il focus principale delle app adottate rimarrà comunque l’aritmetica, la lettura e la comprensione del testo.

Diversi saranno anche gli orari di apertura degli istituti: le scuole rimarranno aperte dalle sette e mezza del mattino alle sei e mezza del pomeriggio, ma la presenza degli alunni sarà richiesta soltanto nel periodo di tempo compreso tra le 10.30 e le 15.00: per il resto, saranno liberi di arrivare ed andarsene quando vorranno.

Oltre alle attività incentrate sull’utilizzo dell’Ipad (che rimangono la maggior parte) il programma educativo della fondazione 04NT comprende attività creative (disegno), sportive (educazione fisica) e ludiche/socializzanti (gioco in comune).

E voi, sareste favorevoli ad un cambiamento così radicale nel modello d’insegnamento delle scuole elementari? Come e quanto pensate sia giusto avvicinare i bambini alla tecnologia? Diteci la vostra!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: