Le app per imparare le lingue

2 Ago

È tempo di vacanze e, se siete in partenza per l’estero, la conoscenza di una lingua straniera diventa in questo periodo più utile che mai. Ecco alcune app che vi aiuteranno nell’impresa, e per di più senza occupare spazio utile in valigia!

lingue_straniere

Duolingo

Gratuita, disponibile per sistemi operativi IOS, è stata recentemente aggiornata in una nuova release con funzionalità aggiuntive e miglioramenti che riguardano soprattutto la versione per iPad. Dall’italiano si può facilmente imparare la lingua inglese, mentre se già conoscete l’inglese avrete la possibilità di accedere a moltissimi altri corsi linguistici. Degli oltre 1200 feedback presenti sullo store, la maggior parte attribuisce il punteggio più alto a quest’applicazione dall’interfaccia grafica intuitiva, in cui l’apprendimento si fonde a una matrice ludica. Partendo dalle basi, infatti, l’utente è chiamato a superare dei livelli di difficoltà crescente, mettendosi continuamente alla prova. Interessante anche l’opportunità di tradurre testi presi dalla vita di tutti i giorni nella lingua che si sta imparando.

Utalk 

App tra le più conosciute del genere, mette a disposizione degli aspiranti allievi più di 100 lingue, tra cui il Cinese Mandarino e il Giapponese. Supportata sia da dispositivi IOS che da Android, Utalk è stata sviluppata basandosi sullo studio del cervello, per un apprendimento il più rapido possibile delle nozioni essenziali a un viaggio oltre confine (ad esempio, frasi per ordinare cibi e bevande, o per trovare una farmacia, oltre a colori, numeri ed espressioni relative ad acquisti). Per questo si avvale di:

Immagini, per stimolare le due metà del cervello, quella visiva oltre a quella logica.
Domande divertenti, perché ricordiamo più facilmente le cose che ci interessano.
Parola, registrazione e ripetizione, per perfezionare la pronuncia.
– Un sistema di punteggio, per monitorare progressi e risultati raggiunti.

MosaLingua 

Serie di app a pagamento per dispositivi IOS, è stata creata appositamente per i viaggi in terre straniere. Per questo vi si trovano sessioni di studio brevi, meno nozioni di grammatica e molte più situazioni pratiche ricorrenti in mobilità. Inoltre, non serve essere connessi ad internet per utilizzarla (i contenuti sono interamente inclusi nel programma), ed è dotata di grande possibilità di personalizzazione. Si possono, infatti, aggiungere dei contenuti incontrati durante una vacanza o guardando un film in lingua originale, e controllarne il significato sui dizionari online direttamente dall’applicazione. MosaLingua si trova ormai da tre anni sulle vette delle classifiche tech relative alla categoria istruzione.

 

mosalingua-530x329

50 lingue / 50 languages 

App gratuita per Android, come da titolo vanta un’offerta linguistica piuttosto ampia. Le lezioni incluse trattano situazioni quotidiane e corrispondono ai livelli europei A1 ed A2. Sono, quindi, adatte a tutti gli allievi e a tutti i gradi di istruzione scolastica. 50 Languages esiste in oltre 50 lingue e per circa 1600 combinazioni linguistiche (dall’ungherese all’inglese, dall’inglese allo spagnolo, dallo spagnolo al cinese, etc.)

Babbel
Soltanto qualche mese fa, Babbel ha rilasciato un’applicazione per ogni lingua, compatibile con Windows Phone 8. Al momento sono disponibili ben 11 app per imparare le seguenti lingue: inglese, spagnolo, francese, tedesco, italiano, portoghese brasiliano, svedese, turco, polacco, olandese e indonesiano. Tra le diverse caratteristiche di queste applicazioni troviamo:
Migliaia di vocaboli con immagini, pronuncia e frasi di esempio
Sistema di ripasso integrato
Modalità offline
Trainer di vocaboli di livello base ed avanzato
Aree Tematiche
Integrazione automatica con il sito www.babbel.com per ulteriori funzionalità e analisi dei progressi compiuti.

BUSUU 

Serie di App rilasciate dalla community linguistica internazionale busuu.com, disponibili gratuitamente sia per sistemi IOS che per Android. Comprendono un vocabolario di più di 3000 parole e frasi chiave, un range di livelli che va dal principiante all’avanzato (dall’A1 al B2 secondo la scala europea), e più di 150 situazioni comuni nella vita del viaggiatore. Vi sono inoltre numerosi materiali audiovisivi come foto e file audio per la memorizzazione della corretta pronuncia da parte di speaker madrelingua. Una volta scaricata la app di interesse, non è necessario essere connessi ad internet per utilizzarla. La versione gratuita di BUSUU include ben 20 unità di apprendimento complete, mentre per averne delle altre l’aggiornamento è facilmente acquistabile dalla app stessa.

Uno screenshot dalla app di Busuu

Uno screenshot dalla app di Busuu

E voi? Conoscete qualche altra app per evitare fastidiosi imbarazzi linguistici in vacanza? Segnalatecela!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: