30 weeks: la nuova scuola di design sperimentale supportata da Google

13 Giu

Sull’onda del successo di Apple, sono sempre più le aziende che riconoscono il ruolo cruciale del design nel rendere appetibili (e, quindi, vendibili) i loro prodotti. Ciò nonostante, sono ancora poche quelle che mettono dei designer alla loro guida. Con questo guadro ben in mente, e una ferma volontà di cambiare le cose, è nata 30 weeks: scuola sperimentale di design fondata a New York da un team di eccezione. A comporlo sono quattro tra i più prestigiosi istituti educativi nel settore (Parsons, Pratt, School of Visual Arts e The Cooper Union), la compagnia specializzata in istruzione Hyper Island, e Google.

30weeks

Unendo risorse e conoscenze, questi collossi si sono uniti per creare quello che si presenta come un incrocio tra una scuola tradizionale ed un incubatore aziendale per startup. Aprirà i battenti il prossimo mese di Settembre in uno spazio di coworking a Dumbo, Brooklyn, per 20 studenti il cui unico requisito è essere designer dai 18 anni in su e avere un’idea per un nuovo prodotto da sviluppare.

Il programma accademico di 30weeks é stato progettato da Hyper Island con il sostegno degli istituti di design sopra menzionati. Comprende corsi intensivi di business, ingenieria e progettazione di prodotti, con l’aggiunta di workshop tenuti in occasioni puntuali da una serie di affermati designer, ingenieri, CEO e venture capitalists che metteranno a disposizione degli studenti il loro bagaglio di esperienze apprese sul campo. L’obiettivo è quello di offrire un percorso scolastico molto più vicino al mondo lavorativo di quanto lo sia studiare la teoria negli edifici di un campus universitario tradizionale. Per questo, sin dal primo momento, i designer saranno chiamati a concentrarsi sui loro prodotti, ideandoli, vagliandoli e ripetendo il processo da capo fino a raggiungere l’eccellenza. Inoltre, verranno costantemente stimolati dal contatto con diversi tipi di audience, possibili investitori, e professionisti attivi a vario titolo nel mondo dell’industria.

La durata di 30 settimane, che dà il nome al progetto, é stata scelta in quanto via di mezzo tra quella delle normali scuole di design (da uno a quattro anni, in media) e quella degli incubatori aziendali (in genere pari a soli tre mesi, negli Stati Uniti). Si stima che il tempo sia necessario a consentire agli studenti di lavorare rapidamente ai loro prodotti e al contempo attuare quella sorta di “scoperta di sé” che già caratterizza le scuole canoniche e che in questo caso sarà incentivata dall’ apprendimento e dal confronto con chi ha giá una carriera avviata nel settore.

Il costo per accedere al progetto 30weeks, bisogna specificarlo, è pari ai 10.000 dollari. Tuttavia, se i programmi di incubazione aziendale, nonostante l’accesso gratuito, obbligano a consegnare una buona fetta della proprietà intellettuale all’impresa, qui si garantisce che il 100% dei diritti sulle idee e sui prodotti realizzati resteranno ai singoli studenti. In tal modo, questi potranno far rientrare il denaro investito e costruirsi una carriera basata sulle loro stesse intuizioni.

30Weeks, specificano inoltre i fondatori, non è stata pensata per sostituirsi alle scuole tradizionali, ma al contrario può tranquillamente affiancarle. Per la prima ondata di studenti ci si aspetta un’affluenza molto variegata in grado di spaziare dai neo-diplomati ai laureati: l’unico punto in comune sarà la volontà di dedicarsi al design e la tenacia degli aspiranti imprenditori.

30weeks2
E voi, cosa pensate di 30weeks? Ritenete che un programma sperimentale di questo tipo potrebbe avere successo anche in Italia? Ne conoscete altri a votro avviso più efficaci? Raccontatecelo nei commenti!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: