Tag Archives: best of

Le 50 migliori aziende in cui lavorare nel 2015

9 Gen

Scopri quali sono su Fractals.it! 

happinesswork

Best of TED: 10 talks che ogni insegnante dovrebbe conoscere

11 Apr

Il TED (Technology Entertainment Design) è uno degli eventi più noti e prestigiosi nel campo della comunicazione a 360 gradi. Organizzato a scadenza annuale in territorio americano, si basa sulla filosofia dell’ “ideas worth spreading” (idee degne di essere diffuse) e per questo condivide online le migliori conferenze tenute da esperti nei settori più svariati. Partendo da un’idea del sito Innovation Excellence, abbiamo selezionato per voi 10 talks ospitati negli ultimi anni dal TED che riteniamo particolarmente stimolanti per chi si occupa a vario titolo di formazione. Se ve li siete persi, ecco un buon modo per rimediare!

ted_talks_Ok

1. La manualità per insegnare il problem solving

Gever Tulley ha dimostrato come la creatività e le capacità di problem solving dei bambini possano essere sviluppate mediante la manualità: semplicemente fornendo loro adeguati materiali e linee guida saranno in grado di costruire barche, ponti e persino montagne russe. Vedere per credere!

2. Gli insegnanti hanno bisogno di un feedback

Bill Gates ha insistito sulla necessità di un feedback per diventare insegnanti migliori e conoscere i propri punti di forza. Nel farlo, ha applicato videocamere e tecnologia al campo dell’insegnamento, usando i video per condividere e promuovere un’istruzione più efficace.

3. L’insegnamento personalizzato come chiave per lo sviluppo dei talenti

Ken Robinson ha affrontato il passaggio chiave dalle scuole di stampo tradizionale all’insegnamento personalizzato, a suo avviso necessario a far fiorire i talenti individuali. Stimolante!

4. L’E-Learning universitario (anche) come Data Analytics

Daphne Koller ha esortato le maggiori Università a diffondere online, gratuitamente, i loro corsi più interessanti: farlo non significa semplicemente offrire un servizio, ma anche raccogliere dati sul modo in cui le persone studiano ed imparano, così da adeguare l’istruzione alle loro necessità.

5. Nuovi modelli di istruzione ispirati dalle zone più povere del mondo

Charles Leadbeater ha trovato nuovi ed efficaci modelli di istruzione in alcune tra le zone più povere del mondo, e li ha portati ad esempio di ciò che tutte le scuole dovrebbero offrire.

6. Reiventare l’istruzione attraverso i video

Salman Khan ha presentato la sua serie di educational videos denominati Khan Academy come un esempio dell’efficacia dell’impiego del mezzo per finalità educative. Tra i consigli dati da Khan agli altri insegnanti ci sono l’impiego di esercizi interattivi e il capovolgimento delle attività tradizionali: le video-lezioni potrebbero essere assegnate agli alunni come compito per casa e i compiti per casa svolti in classe, con la possibilità di chiedere aiuto all’insegnante stesso.

7. I vantaggi dell’Open-Source nell’istruzione

Richard Baraniuk sottolinea i benefici di un sistema open-source per gli educatori, soffermandosi sull’aggiornamento derivato dall’informazione condivisa online, che può fornire supporto e integrazione ai libri di testo mediante materiale più attuale e rilevante.

8. Devices innovativi per l’istruzione

David Merril ha presentato le sue Siftables, mattonelle computerizzate che si possono accatastare, mescolare e unire in una sola mano. Tra le loro funzioni c’è lo svolgimento di calcoli matematici, la riproduzione di musica e persino la comunicazione con altri Siftables. Uno strumento innovativo con un vasto range di applicazioni potenziali nel mondo dell’educazione.

9. Trasformare la spazzatura in giocattoli educativi

Arvind Gupta ha condiviso alcuni modi semplici ma funzionali per trasformare la spazzatura in giocattoli ben costruiti che possano aiutare i bambini ad apprendere in modo divertente alcune nozioni base di scienza e design. Ecologico ed innovativo!

10. Il gioco come stimolo all’apprendimento nei ragazzi

Allison Carr Chellman dimostra come il gioco possa servire a motivare ed incentivare l’apprendimento dei ragazzi di sesso maschile tra i 3 e i 13 anni, tendenzialmente meno inclini all’applicazione scolastica.

Cosa pensate di questi talks? Ne avete ascoltati altri che vi sembrano particolarmente stimolanti nel campo dell’istruzione e volete condividerli? Lasciateci le vostre riflessioni nei commenti!