Tag Archives: curriculum vitae

JOBIJOBA: Il motore di ricerca che ti suggerisce il lavoro più adatto a te

23 Mag

Se vi è capitato di dover cercare lavoro su Internet, vi sarete senz’altro accorti che l’impresa non è delle più facili. Frammentazione delle informazioni, doppioni di annunci, risultati di ricerca poco pertinenti sono solo alcuni dei problemi più comuni. É tenendoli bene a mente che Tomas Allaire e François Goube, ingegneri francesi a capo della startup Allgoob, hanno fondato Jobijoba: motore di ricerca intelligente, non si limita a restituirti le offerte più in linea con le tue esigenze, ma ti suggerisce addirittura le professioni più adatte a te. Inoltre ti aiuta a redigere e impaginare in modo più efficace il Curriculum Vitae.

Schermata 2014-05-15 alle 16.27.53

Ecco come funziona: basato sulla tecnologia semantica, il sito analizza le parole utilizzate dall’utente nella sua ricerca per restituirgli annunci direttamente legati ad essa e ulteriori suggerimenti a cui non aveva necessariamente pensato. Inoltre, inserendo le proprie competenze, JobiJoba suggerisce professioni per cui quella competenza è fortemente richiesta. Ad esempio, per “Java” si viene re-indirizzati a offerte di lavoro quali web developer e analista programmatore.

Altri aspetti utili della piattaforma sono la capacità di riconoscere offerte di lavoro uguali, sfoltendo così in automatico i risultati di ricerca; una rassegna di siti e blog con notizie e tips utili sul tema del lavoro, ed una vasta gamma di informazioni e commenti di ex-dipendenti in merito alle aziende che cercano personale. Tutti questi servizi sono personalizzati a seconda della Nazione di riferimento (Jobijoba è presente in 10 Paesi diversi, tra cui l’Italia) e hanno come scopo principale quello di facilitare e rendere il più possibile efficace la ricerca di impiego. Proprio per questo, per l’utenza italiana è stato aperto uno spazio denominato “il mio CV” in cui, dopo aver importato il cv dal computer o direttamente dai social network, si ricevono indicazioni sulle informazioni mancanti, dritte per un’impaginazione più accattivante e consigli per una compilazione in linea con le richieste del mercato.

In un prossimo step, inoltre, l’analisi dei big data permetterà di rendere il servizio ancora più a misura d’uomo: per esempio, potranno venire forniti suggerimenti di carriera personalizzati sulla base dell’osservazione di curriculum, successi professionali e storia lavorativa di persone con profili simili a quelli del candidato.

riconversione-professionale

E voi? Quali piattaforme usate abitualmente per cercare lavoro online? Raccontatecelo nei commenti! 

Annunci

Sul lavoro, la personalità conta più delle competenze [STUDIO]

4 Apr

Ci siamo abituati a concepire il curriculum vitae come un lungo elenco di competenze tecniche ed esperienze professionali. Quello che forse non sapevamo è che è invece il nostro carattere a determinare se verremo assunti. A dirlo è uno studio recentemente pubblicato da Hyper Island, impresa specializzata in Digital Education. “Tomorrow’s Most Wanted” è il nome dato alla ricerca, che nell’arco di tre mesi ha coinvolto più di 500 leader e dipendenti in aziende che operano in settori molteplici quali comunicazione, tecnologia, retail e business development.

Ne è emerso che, in vista di un futuro impiego, i datori di lavoro tendono a valutare di più la personalità dei candidati che le loro specifiche abilità. Per il 78% degli intervistati un adeguato mix di caratteristiche caratteriali è addirittura la qualità più desiderabile in un impiegato, mentre al secondo posto troviamo ilcultural alignment, ovvero la capacità di prendere decisioni sulla base dei valori condivisi dall’azienda.

Nello specifico, i tratti della personalità più richiesti sul lavoro risultano essere:

– Motivazione
Creatività
Apertura mentale

I dati raccolti da Hyper Island in un'infografica

I dati raccolti da Hyper Island in un’infografica

Secondo Johanna Frelin, CEO di Hyper Island, questi risultati sono facilmente motivabili con la rapidità dell’evoluzione tecnologica. Il continuo mutare dei dispositivi e degli approcci tecnologici porta a rendere molto presto obsolete competenze specifiche in materia. Invece, modo di lavorare, self-leadership e capacità di creare un team rendono un individuo impiegabile a lungo termine. Per questo è auspicabile, per usare parole della Frelin, “una personalità curiosa e che possa imparare, disimparare e re-imparare a seconda dei nuovi ambienti e delle nuove realtà”.

Resta evidente che la preparazione specifica è comunque valutata e necessaria. In tal senso, le abilità più richieste in vista del futuro professionale sono creative tecnology, programmazione e analisi dei dati.

E voi, vi ritrovate nei profili più richiesti dal mondo del lavoro? Cosa pensate dei risultati di questo studio? Raccontatecelo nei commenti!

Infografare il proprio CV, l’ultima tendenza del self promotion

15 Feb

L’informazione si fa sempre più visual. Lo dimostrano le previsoni di crescita di piattaforme come Instagram e Pinterest, sulla cui diffusione i social media specialist di tutto il mondo non esitano a scommettere (per un riassunto efficace del quadro che ci aspetta, cliccate qui ). Una buona immagine è in grado di veicolare un concetto in modo veloce e creativo, esercitando peraltro un forte potere di engagement su ogni tipo di community. Ecco perchè entrare in competizione sul mercato lavorativo significa – e, presumibilmente, sempre più significherà – anche dominare il linguaggio visivo.

Oggi si sono moltiplicati i siti che permettono di trasformare i propri CV in originali infografiche, per una presentazione innovativa delle nostre capacità. Eccone alcuni, che abbiamo scelto e provato per voi:

Visualize Me : Immediato ed intuitivo sin dal momento dell’iscrizione, estrapola i dati dal proprio account Linkedin per disporli su timeline grafiche. L’estetica è essenziale, ma efficace. Stili e colori sono assolutamente personalizzabili.

CvGram  : Come visualize.me, questa piattaforma dota il vostro CV di un aspetto grafico accattivante, pur lasciando anche al testo un ruolo di rilievo. Quel che la distingue da altri servizi simili è senza dubbio l’approccio, che potremmo definire quasi “ludico”. Al momento dell’accesso, si richiede per esempio di caratterizzarsi con uno tra i simpatici avatar predefiniti, così da iniziare a tratteggiare la propria personalità. Tra i siti che abbiamo testato, è forse quello con la grafica migliore, e consente un grado di personalizzazione tra i più elevati in assoluto. CvGram funziona come Linkedin (da cui è possibile importare i dati), consentendo di collegare il proprio profilo a quello di altri utenti. In alternativa, è possibile condividerlo facilmente su qualunque tipo di social network o sito.

Uno screenshot da Cvgram

Uno screenshot da Cvgram

Re.vu   : Molto simile a CvGram, ma con un aspetto più serioso e un maggior numero di infografiche create per singolo utente. La necessità di registrarsi (seppur gratuitamente) al sito per utilizzarne i servizi crea, tuttavia, un ostacolo maggiore rispetto all’immediatezza di utilizzo di Visualize.me e CvGram. Nel primo caso, infatti, la registrazione viene richiesta soltanto dopo aver importato i dati da Linkedin e aver pre-visualizzato le infografiche create, mentre nel secondo non é richiesta affatto. Anche su Re.Vu le informazioni professionali possono essere esportare da LinkedIn,oltre che direttamente inserite.

Vizify   : Biografia grafica, più che C.V. Grafico, raccoglie i dati di tutti i social network usati per offrire un efficace riassunto visual della propria intera attività online. In assoluto tra i più completi e utili per chi si occupa di social media, ma forse meno applicabile a tutti gli altri tipi di professione. Svela anche curiositá interessanti in merito alle parole piú usate online, il “top follower” su Twitter, etc. Un po’ laboriosa la metodologia di accesso: immediato se si condivide il link del sito su facebook o twitter, richiede inviti e lunghi processi d’attesa se non lo si fa.

 

Schermata di accesso di Vizify

 

ResumUP : Va ben al di là della semplice sintesi visiva del curriculum, offrendo all’utente una marcia in più rispetto a tutte le piattaforme simili. Oltre a creare un’infografica della propria carriera e delle proprie competenze, infatti, ResumUp consente di specificare il proprio obiettivo professionale, per poi spiegare– in ulteriori infografiche – quali competenze é necessario acquisire e con quali persone bisognerebbe entrare in contatto per raggiungerlo nel minor tempo possibile. Per farlo sfrutta i dati di LinkedIn o Facebook.


Tutorial di ResumUP

VisualCV  : Crea un tipo di Curriculum più classico, ancora principalmente testuale, che però consente l’integrazione a margine di video, foto e materiali multimediali di ogni sorta, per un compendio informativo a 360 gradi. Interessanti gli esempi di C.V. presenti sul sito, divisi per categorie professionali.

Esempi di C.V divisi per categoria su VisualCV

E voi cosa ne pensate? Preferite il curriculum in versione classica, il vostro profilo aggiornato sui social network professionali come Linkedin o avete ideato delle soluzioni creative e personali in alternativa? Raccontatecelo!